Qualcuno ci arriva a piedi, ma ne parleremo dopo. Chi arriva su 2 o 4 ruote, sia da Aosta che dal tunnel del Monte Bianco, abbandona la superstrada a Villeneuve o l’autostrada a Saint Pierre per salire a Introd, lascia a destra la valle di Rhêmes e raggiunge Degioz, il capoluogo.

Cinque minuti ancora ed ecco Eaux Rousses, quota 1666, appoggiata al pendio a triangolo, col vertice alto sul camino dell’Hostellerie du Paradis. Anche a piedi, dicevamo. Certo: Eaux Rousses infatti è una tappa dell’Alta Via n. 2 della Valle d’Aosta, che unisce Champorcher a Courmayeur.

Si può quindi giungere da Cogne valicando il Col Lauson (q. 3296, il punto più elevato delle Alte Vie) e da Rhêmes-Nôtre-Dame, attraverso il Colle di Entrelor (q. 3005).

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti. Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, Questo sito consente l' invio di cookie di terze parti. Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, privacy policy.

  Accetto i Cookie di questo sito